Pages Navigation Menu

10-11-12-13/08/2017 – BRINDIAMO AD ANZIO! – MANIFESTAZIONE ANNULLATA

La Città di ANZIO  ha una identità storica forte e complessa. Le origini e le tradizioni si radicano nella prima età arcaica della storia romana, per tralasciare precedenti implicanze archeologiche non meno interessanti.

Cultura è sinonimo di conoscenza e civiltà ed Anzio, per i suoi trascorsi, risalenti in particolare all’epoca dell’Impero Romano, può vantarsi di essere una meta turistica di tutto rispetto.

L’antica comunità di ANTIUM vive una condizione privilegiata dovuta alla sua unicità territoriale a sud del Tevere, il fiume di Roma, nonché ad altre non comuni caratteristiche naturali, la facilità di approdo marittimo ed il clima particolarmente salubre.

Una fama storica che è cresciuta nel tempo, accumunandosi all’arte e alla gastronomia, dovuta, quest’ultima, alla generosità del mare e alla maestria dei cuochi nostrani, anch’essi artisti.

ANTIUM è il naturale lido di Roma, dei principi e degli imperatori, di Caligola e Nerone:

la vocazione turistica e marinara predispone la città all’accoglienza, alla festa, al gioco e all’otium. Per tale ragione la Pro Loco e l’Amministrazione Comunale da sempre sono impegnate a realizzare un’offerta vitale non effimera, nella consapevolezza di definire un circuito culturale di forte identità e messaggi.

La Pro Loco “Città di Anzio” e il Comune di Anzio intendono realizzare c/o la Pinetina di Via Roma dal 10 al 13 Agosto p.v. il Villaggio “Pro Loco” all’interno del quale sarà presente una scenografia che rappresenterà la Storia e la Cultura marinara della nostra Città, costituita da sei pannelli alti mt 3,20 x 2,40, raffiguranti il Colosseo, Nerone, Papa Innocenzo XII, la Villa di Nerone con il Faro, lo Sbarco Alleato e Angelita.

All’interno della pineta e sugli alberi, saranno posizionati vele, reti marinare e complementi scenografici che ricreeranno la vita del mare.

Ci saranno angoli a tema dedicati alla presentazione di libri, alla declamazione di poesie romanesche, gruppi musicali che interpreteranno famose canzoni romane e area magica per i bambini.

L’iniziativa  prevede quattro serate, nel corso delle quali far conoscere la produzione artigianale oltre alla degustazione di prodotti tipici locali, serviti da sommelier  professionisti che ne indicheranno le caratteristiche.

4 Comments

  1. Sono contento che sia stata annullata tale manifestazione che è stata incorniciata come culturale ma che in realtà nasconde la solita vocazione “mangereccia” della Pro loco di Anzio. E’ uno scandalo. La pro loco deve esclusivamente occuparsi di promuovere il territorio di Anzio e non fare sagre inopportune quanto fuori luogo (vedi la sagra della polenta…)

    • Gent.le Sig. Alvaro,
      mi piacerebbe conoscerla personalmente. E’ facile rispondere dietro a un computer! Io, nelle mie azioni, ci metto sempre la faccia.
      Per quanto riguarda la sua contentezza per l’annullamento della manifestazione, forse, avrebbe dovuto prima capire che cos’era! Non una sagra mangereccia, ma la ricostruzione dell’antico Borgo Marinaro Anziate con pannelli scenografici alti mt. 3,20 X 2,40 (per una lunghezza di 16 metri), che rappresentano la storia della nostra Città (Nerone, il Colosseo, Sbarco Alleato, la Villa di Nerone con il Faro, Angelita, Innocenzo XII) e altre scenografie in progettazione.
      All’interno della pineta, sugli alberi, sarebbero state posizionate vele, reti marinare, giochi di luce ed altro materiale d’arredamento (timoni, salvagenti, corde, ancore, barche, canne da pesca, pattino, boe ed altro…) che avrebbero ricreato una particolare atmosfera del Borgo Marinaro Anziate ed esaltato la suggestione del luogo.
      Inoltre, ci sarebbero stati spazi dedicati alla cultura con presentazioni di libri, poesie, proiezioni, declamazione di versi in italiano e dialettali, stornelli, musica popolare romanesca e spazi di divertimento per i più piccoli, che avrebbero potuto solo attirare visitatori alla ricerca di qualcosa in più.
      La sagra enogastronomica comprendeva solo 10 stand con piccole degustazioni (Sardine Pollastrini, Insalata di mare, Ostriche, Prosecco, I Maestri del Gusto – Succi, Sushi Art Day, Spezie, Tisane, Cocktail di frutta e Vini Cantina Bacco).

      Se organizzare tutto questo è uno scandalo, venga a trovarmi in Pro Loco e mi presenti dei progetti che, con i suoi soldi, Lei può realizzare.

      Le confermo che noi siamo tutti Volontari, non percepiamo stipendio e l’aspetto alla Conferenza Stampa, che si terrà martedì 1 Agosto p.v. alle ore 18,00 c/o la Sala Fides in Vicolo dell’Arte (Anzio), durante la quale porteremo a conoscenza il lavoro e le donazioni benefiche effettuate da questa Associazione in 20 anni di attività.
      Per cortesia, se è un uomo, si presenti e potremo discuterne personalmente!
      Il Presidente
      Augusto Mammola

  2. Ma come si fa a conoscere il bilancio annuale della Pro Loco e sapere quanto l’amministrazione comunale elargisce ogni anno all’associazione per i vari eventi? Grazie!!!!

    • Gent.le Sig. Alfiero,
      mi piacerebbe conoscerla personalmente. E’ facile rispondere dietro a un computer! Io, nelle mie azioni, ci metto sempre la faccia.
      Per quanto riguarda la Sua richiesta, essendo un libero cittadino, può rivolgersi direttamente all’Amministrazione Comunale oppure venire personalmente quando, ad aprile di ogni anno, facciamo l’Assemblea dei Soci (che è pubblica ed aperta a tutti!) per l’approvazione del bilancio dell’anno precedente.
      Mi farebbe enormemente piacere se anche Lei facesse parte dei Soci della Pro Loco “Città di Anzio”, la cui tessera costa € 50,00 l’anno e ricevere giornalmente notizie sull’attività dell’Associazione.

      Il Presidente
      Augusto Mammola

Leave a Comment

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>